domenica 25 marzo 2007

Risposta del portavoce del sindaco all'articolo "schiavi dei nocelletesi"

"Cari Quiquiri. Quale portavoce del sindaco Di Biasio (però mi dispiace per voi non ho i gusti di Sircana!) ho visitato il blog del Quiquirì. Ho intuito che non avete molta simpatia per il mio eroe e secondo me a torto. Lo accusate di non aver operato, quando invece per elencare tutta la sua attività ci vorrebbero parecchie pagine. Ha rifatto Casale in lungo e in largo (il campetto 3 o 4 volte), il campo sportivo di Carinola (quattro o cinque volte), via 4 novembre a Nocelleto trasformata da una strada di ranocchie a piazza Navona, a Casanova villa Provitola, passeggiata Sciaudone e tra poco sarà realizzata la passeggiata archeologica denominata “Mannillum” oltre al campanile e al rifacimento del campetto dove arbitrerà l’assessore aggiunto del Comune. Queste le opere principali prosciugando i bilanci comunali dei prossimi dieci anni su cui sono stati lucrati molti interessi. Ultimo, è stato nominato presidente del Consorzio Idrico; voi dite : senza titoli! Ma qualcuno in mezzo a voi con tutte le lauree che ha raccolto è capace di tenere al guinzaglio commercialisti, avvocati, ingegneri, dottori ecc. a cui elargire progetti, consulenze e cause da perdere? Voi vivete nel mondo di internet e non dove vi trovate. I medici di Carinola possono operare (sic) solo tra Carinola, Sessa e Mondragone; gli avvocati solo a Carinola, ingegneri ed architetti idem, solo lui conosce i loro ideali e li realizza perciò lo votano e lo voteranno sempre. La Selleccola è una sua chicca, il posto ideale per la monnezza era Carabottoli, fuori mano, lontano dai centri abitati, ma quei terreni erano di suoi amici elettori perciò si va a Casanova, tanto i due assessori per non perdere i suoi favori (e lo stipendio) non si opporranno mai. Voi osservate i suoi successi, vi riferiscono che riscuote tre-quattro stipendi al mese e reagite scrivendo che non sa parlare invece ogni anno sovvenziona premi di cultura a livello nazionale: Matilde Serao (per tenersi buono Corribolo), Moscati (per contenere la lingua della farmacista), poi la festa dell’uva per i socialisti, la festa dell’olio per il vicesindaco, la festa della pesca per i percocari di Nocelleto, tutto questo per nobili fini (elettorali e personali). E voi??? Criticate! Vivete, perché l’aria è gratis, non siete capaci di concretizzare le vostre nobili idealità che restano nel vuoto come il canto delle quaglie! L’unica cosa che avete indovinato è la vostra denominazione: il canto delle quaglie che si sentono ma non si vedono. Ma non vi preoccupate: prima o poi Pasquale vi scoverà con i suoi cani che tiene a caccia dei non allineati e vi impallinerà o vi metterà nella sua gabbia (leggi posticino fisso al Comune o al Consorzio) e qualcuno in mezzo a voi canta sognando solo questo….! Buon Quiquirì augurandovi di non diventare quaquaraqua."



Ufficio Stampa del sindaco.

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan