mercoledì 16 maggio 2007

Il giovane Ferraro

Da circa una settimana, i tifosi casanovesi sono tutti al settimo cielo poiché, è ormai noto che, il 23 maggio sarà allestito un maxi schermo nella piazza Maggiore De Rosa, affinchè tutti possano godere della finale di champions league. Tutto questo per gentile concessione del caro comune che, dopo una richiesta inoltrata formalmente dalla comunità casanovese, tramite una raccolta firme (la più fulminea mai vista nella storia delle raccolte firme: il foglio c’era, ma pochi l’hanno visto), ha immediatamente predisposto l’evento. Noi lodiamo questa iniziativa che darà modo ai tifosi e a chiunque voglia di potersi incontrare in una gioiosa atmosfera di festa nazional-popolare dal gusto agonistico (manco fossero i mondiali), però….c’è sempre un però.
Per questo evento il comune ha tempestivamente stanziato la somma di 200 euro.
Nonostante la felicità per questa grande “iniziativa culturale”, un tarlo s’è insinuato nei nostri cervelli e ci ha fatto ritornare indietro nel tempo a data 8 Dicembre 2006. Caro vice sindaco, rimembra lei quel lontano giorno in cui, in pompa magna, si recò a testimoniare con la sua presenza l’impegno preso e mantenuto per questi giovinastri, altrimenti vittime di strada, droga e quant’altro??
Noi non l'abbiamo dimenticato, ma, più di noi, è rimasto nella memoria (e nella “sacca”) di un certo Alberto Ferraro, il quale, senza mezzi termini, è stato da voi preso per il culo.
È un’illazione pure questa, oppure avete dimenticato? Per chi non ne fosse a conoscenza, lo scorso 8 Dicembre si tenne un corso di maschere teatrali, della durata di due giorni, organizzato dal suddetto Alberto, il quale si impegnò nella realizzazione completa (mettere a disposizione i locali, nutrire i partecipanti, recuperare il materiale, chiamare il maestro e alloggiarlo a proprie spese). Tale progetto fu presentato anche in un consiglio comunale, verso la metà di Novembre, in cui venne sottolineata la caratura del nostro assessore alla cultura, il quale, non appena l’ingenuo organizzatore prese la parola per illustrarlo, ne approfittò per accendersi una sigaretta ed illuminare la platea con un conciso e connotante contributo: “Ce veremm ropp”.
L’idea originaria del giovane Ferraro era quella di autofinanziarsi mettendo una quota di partecipazione, ma lo scaltro Mannillo, cogliendo la palla al balzo, si impegnò affinché il Comune patrocinasse e sovvenzionasse completamente il progetto con 500 euro.
Il caro Alberto, dopo lunghe e penose tribolazioni, è al fin riuscito-circa un mese e mezzo fà a vedersi retribuito solo della metà del sovvenzionamento (250 euro) e non sa se e quando riuscirà mai ad avere il resto della cifra. Ora vi sembra giusto finanziare altri progetti (a prescindere dal loro valore), quando si hanno ancora debiti da saldare? Noi non siamo contro il maxi-schermo o contro la champions, anzi, non ce ne po’ fregà de meno, però ci pare (noi siamo sempre in malafede), che l’unico proposito dietro questo modo di agire sia una sporca e subdola propaganda demagogica. Si sa che ufficiosamente la campagna elettorale già è iniziata e questo è solamente il primo contentino che fa da cornice a cene, sorrisi e strette di mano. Ora ci rivolgiamo a voi cari Politici, quanto pensate ancora che funzionerà questa storia? Come pretendete di essere ancora credibili e votabili?
Con quale coraggio parlerete ancora di politiche giovanili (perché “ I giovani sono il futuro, dobbiamo investire sui giovani, Casanova deve risorgere a partire da voi e bla bla bla”) dai balconi del vostro insulso potere?
E soprattutto, con quale fegato ci verrete di nuovo a rinfacciare il nostro menefreghismo, oppure che siamo privi di iniziative e di interessi, quando poi al primo fesso che cerca di proporre qualcosa di costruttivo rifilate un trattamento del genere? Infatti, il fesso in questione, dopo questa “bella” esperienza, è diventato il primo a scoraggiare chiunque possa chiedergli consiglio per un eventuale futuro progetto.
PS: po’ ricete che ce facemm…..
PPS: E mò ate voglia a mette maxi-schermi…….

Thelma e Louise

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan