mercoledì 19 dicembre 2007

18 dicembre 2007 : la storia continua !

Oggi si è scritta un'altra brutta pagina nella storia delle nostre terre. alle prime luci dell'alba un nutrito gruppo di polizia , in tenuta antisommossa ha fatto irruzione sul presidio di Carabottoli cercando di sfondare i blocchi, vi sono stati feriti , poi grazie all'intervento di una madre col figlioletto in braccio si sono fermati.
C'erano le ruspe e tutto l'armamentario per la presa di possesso.
Ritornata la calma , il Sindaco di Francolise ed il Sindaco di Carinola sono andati in prefettura per fare il punto della situazione e per cercare di far desistere il Commissariato dalle sue intenzioni adducendo le ragioni di incompatibilità del suolo.
Dalle parole del sindaco di Francolise è emerso che probabilmente si è dovuto offrire un terzo sito alternativo ai primi due e che comunque deve stare nel tenimento di Carinola, un sito che in passato è già stato utilizzato come sito provvisorio di stoccaggio rifiuti dallo stesso comune.Non si sono fatti nomi ma sembrerebbe l'ultima scance per escludere i Carabottoli.
Sul posto si sono portate numerose persone ed il presidio è stato anche raggiunto da una folta delegazione di Pignataro che ha portato solidarietà e collaborazione, nentre Carinola era per gran parte assente , e considerato che l'azione si svolge su terreni di sua proprietà la cosa è estremamente preoccupante e non lascia presagire nulla di buono.
Il problema è che siamo tutti nella stessa melma e il potenziale che riserva Carabottoli è di una enormità inimmaginabile visto che la sua completa estensione è più del doppio di Taverna del Re, dove si parla di uno stoccaggio intorno ai 5.000.000 di eco?balle, sarebbe la morte totale dell'economia agricola in tutto il comprensorio.
Inoltre non tutto è deciso e si potrebbero avere anche decisioni diverse da oggi, ragion per cui bisogna essere vigili e non permettere insediamenti a Carinola ne a Pignataro e lottare fichè prevalga la ragione e si affronti politicamente la questione coinvogendo i Sindaci e le popolazioni unitamente alla Provincia per stilare un piano credibile e capace di dare una svolta a queto stato di emergenza temporanea che perdura da 13/14 anni almeno.
E un appello,a tutti i cittadini, a tutti i comitati di lotta a tutti i Sindaci e a tutti i partiti politici dall'area , a non mollare e non lasciare soli quelli che stamattina per difendere un nostro territorio hanno rischiato le botte , è un invito a riflettere e lasciare da parte i campanili perchè questa è una battaglia campale che se si perde è una sconfitta per i nostri figli. E' brutto restare soli in momenti così difficili ed è bruto restare a casa quando sai che li fuori c'è chi lotta per una giusta causa.

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan