domenica 9 dicembre 2007

Quer pasticciaccio brutto de via Vaglie

Il Quiquirì prima di tutti è entrato in possesso del verbale della seconda audizione della riunione della commissione ambiente tenutasi a Napoli il 23/11/2007 . Un verbale di trenta pagine che per ovvi motivi di spazio (e altri) non abbiamo potuto pubblicare. In esso tuttavia vi sono degli elementi molto interessanti in cui vengono evidenziate le responsabilità istituzionali e politiche inerenti all’individuazione di Vaglie come sito di Stoccaggio all’interno del Comune di Carinola. Dalla riunione, svoltasi subito dopo l’incontro in prefettura in cui il sindaco per ordine del prefetto di Caserta (Maria Elena Stasi) consegnò la documentazione riguardante i siti Carabottoli (richiesto espressamente dal prefetto) e Sellecola (spontaneamente da parte del Sindaco), emergono chiaramente due dati di fondamentale importanza. Prima di ciò è importante chiarire che i dati riportati a seguito scaturiscono da un acceso confronto tra il Sindaco e il Presidente della commissione Michele Ragosta. I punti sono:

1 - Il sindaco era a conoscenza dell’individuazione di Carinola come sito di stoccaggio già subito dopo l’incontro a palazzo Chigi il 5/11/2007

2 - Il Presidente della commissione Ragosta sembra affermare che il sindaco di Carinola ha dato disposizioni alternative rispetto alle indicazioni preliminari del commissariato. (testualmente: Sicuramente ho appreso che lei ha dato delle alternative sul suo Comune, mentre il Presidente della Provincia ha detto che in Provincia di Caserta non si deve entrare. Lei ha già venduto il suo territorio, se lo vuole sapere, se ne può pure andare adesso. Lei ha giò venduto il suo territorio).

Tali indicazioni potrebbero essere sulla cava di Vaglie?

Alcune pagine del verbale possono essere lette cliccando i seguenti link:

1 2 3 4

Il Quiquiri

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan