domenica 6 gennaio 2008

Il Grande Imbroglio - Antefatto

Pubblichiamo qui l'antefatto di una commedia in fase di scrittura che sara', se saranno trovati gli attori adatti, interpretata fra qualche mese nell'ambito dell'Estate Carinolese, con il patrocinio della nuova amministrazione comunale. Ogni riferimento a fatti persone o cose e' puramente casuale.
.
.
.


Il conte di Calenum, Biasox, illustre magistrato, quel giorno passeggiava nervoso nell’ampio salone del suo castello, da cui dominava la piazza e i suoi sudditi. Motivo delle sue preoccupazioni erano i bilanci economici stilati dal suo consulente finanziario, Abner da San Ruosi, il quale con un ghigno soddisfatto nel vederlo in difficoltà, gli aveva comunicato che le casse della contea erano state prosciugate per i prossimi dieci anni. Biasox, pensando e ripensando, si ricordò del suo amico Sandrino de Ricchioniis, vassallo del Re, che era alla ricerca disperata di un sito dove depositare lo sterco di cavallo prodotta in troppa abbondanza nel regno di Maradonia. Salì sulla sua carrozza argentata tirata da 20 poderosi cavalli e si recò da Sandrino, con cui si accordò di far portare il materiale nel suo contado in cambio di un alto incarico a corte per lui e due milioni di dobloni d’oro per la contea di Calenum, che avrebbe diviso con il proprietario dei terreni. Tornando verso casa pensava come impossessarsi dell’intera somma senza dare nulla all’eventuale proprietario del terreno, così si ricordò di un terreno di proprietà della contea, Carambottolis in Nocelletum, che lui conosceva benissimo per esserci nato. C’era pero’ un problema: i terreni in oggetto erano stati affidati in comodato d’uso gratuito ad un suo valvassino fedelissimo, tale Joan de Bufalaris, persona raffinatissima e coltissima, ma un po’ irascibile e che non avrebbe pensato due volte a tirargli il collo anche se difeso da mille soldati. Una persona normale non avrebbe saputo sciogliere il dilemma tra la borsa o la vita (ed avrebbe scelto la vita), ma Biasox, che era il più grande stratega politico mai nato, ebbe un lampo di genio e organizzò………………... Il Grande Imbroglio.
Intanto Sandrino de Ricchioniis aveva inviato un messaggero al console Panza de Ecobalarium, che era il responsabile del regno per lo smaltimento dello sterco con l’ordine verbale di portarla a Calenum.

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan