mercoledì 16 gennaio 2008

Links e Controlinks

Da qualche giorno sul sito casaleweb e' possibile vedere questo piccolo appunto:

"in genere segnaliamo i siti che ci impressionano positivamente, questa volta facciamo un'eccezione per questo sito che onestamente non ci piace. Naturalmente non vogliamo entrare nel merito delle posizioni politiche o di pensiero dei curatori, che peraltro non conosciamo. Naturalmente ognuno può esprimere sul web ogni genere di idee e posizioni, fortunatamente non c'è censura, e tutte le opinioni, anche non condivise, sono da rispettare. Quello che non ci piace è lo stile degli autori (o dell'autore) dei pezzi, che si firmano sempre con fantasiosi pseudonimi, mi sembrerebbe invece più corretto, soprattutto quando si scrivono cose anche di un certo peso, firmare gli articoli. Non ci piacciono gli appellativi, i nomignoli anche offensivi, con cui vengono derisi vari personaggi e politici locali e non, e, attenzione, non perchè vogliamo fare i difensori o perchè siamo sostenitori dell'uno o dell'altro, ma perchè non ci piace che il confronto politico o sociale scada a sequela di battute, lazzi e ammiccamenti da bar dello sport, perchè non ci piace chi spara nel mucchio per affermare in fin dei conti il solito qualunquistico e improduttivo concetto della politica arte di ladri e delinquenti. Ci piace pensare che la politica sia anche altro."

Iniziando col dire che rispettiamo il pensiero dell'autore, peraltro firmatosi come "la redazione" dopo aver fatto una filippica su come sia scorretto stare nell'anonimato, ci sembra che questo appunto rappresenti se non altro del materiale su cui riflettere.
Sono tante le cose che puo' rappresentare....Rappresenta la barriera inesorabile di chi dopo che gli hai detto tutto in faccia si limita a dire che non capisce, di chi loda il web per la liberta' che puo' apportare ma che poi vorrebbe che ci si autocensurasse, arrivando a tenere sulla prima pagina del proprio sito la bellissima e decantatissima Festa della Vendemmia di Casale, mentre la stessa Casale letteralmente annega in un mare di rifiuti (che non sono una catastrofe naturale, ma politica!). Rappresenta l'offendersi di fronte all'apposizione di nomignoli ai cosiddetti rappresentanti politici, come se fossero dei semidei intoccabili dei quali bisogna apprendere le arti dialettali nonche' i metodi finto-burocratici. Rappresenta la falsita' di chi ci accusa di sparare nel mucchio quando i giornali locali e nazionali vivono in un' altro mondo e sono ormai in simbiosi con la politica..... e se si trova qualche piccola verita', qualche autentica voce di popolo, qualche anche se sgrammaticata briciola di realta', subito la si addita come volgarita', vocio di bar, frizzi e lazzi, senza voler capire capire che il "ci piace pensare che la politica sia anche altro", che fa decantare il proprio vino mentre la munnezza e il percolato nutrono le vigne, mentre il parlamento fa un'ovazione ad un ministro della giustizia coinvolto in un'indagine giudiziaria, sta portando alla distruzione e all'implosione della societa'.
Siamo il frutto di tutto questo e, se vuoi, anche della munnezza. Togli noi, e i prossimi saranno cento volte peggio, caro casalepoliticallycorrectweb. Perche', anche se a te non sembra, stiamo cercando di contenerci.

La arredazione

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan