sabato 22 marzo 2008

L’amore per Carinola


Mai come in questo periodo sento e leggo paroloni che mi strappano un sorriso di ironia e un brontolio di rabbia. I vari manifesti che le due parti politiche in campo fanno affiggere sui nostri muri sono pieni di promesse e di buoni sentimenti, all’infuori delle chiare o velate accuse dirette alla parte avversa. Ma tutto questo è accettabile in campagna elettorale; tanto accettabile che nessuno ci crede a ciò che legge.
Tra le tante parole altisonanti che campeggiano nei manifesti, due mi insultano come persona e come cittadina: Carinola e amore.

Quanto amore per Carinola da parte dei nostri vecchi e futuri amministratori in questo periodo! Mi sorge il dubbio che non conoscano bene il significato di queste parole o l’interpretino molto soggettivamente. E allora cerchiamo di capire insieme cosa significano.
Carinola: nome proprio di città; implica un territorio fatto di montagne, pianure, strade, case, monumenti storici, tradizioni, ma soprattutto PERSONE che hanno un nome, un volto, una storia personale, esigenze, necessità e dignità.
Amore: nome astratto che però porta dietro di sé degli effetti concreti come interessamento, impegno, sacrificio, servizio, disponibilità, tutela e chi più ne ha più ne metta.
L’equilibrio tra queste due parole sta in chi amministra e, come un più famoso amministratore del passato, dovrebbe essere l’ago che bilancia l’azione con il sentimento. L’amministratore serio e scrupoloso conosce la sua gente e dirige le sue azioni verso il bene di quella gente.
Carinola ha un’anima: buona e generosa, onesta e lavoratrice, ma chissà perchè si è cercato di insozzare quest’anima carinolese importando nel territorio dei meccanismi che sono ben lontani dalla nostra cultura e dal nostro modo di sentire. E’ vero, i tempi cambiano, ma ci sono varie strade per i cambiamenti, e quella che è stata intrapresa non è quella giusta per noi e non ci piace. RIVOGLIAMO LA NOSTRA CARINOLA! Quella sana, pulita, onesta!
Ora, dopo dieci anni di potere occulto, tipo loggia massonica, spero che quest’amore per Carinola, tanto declamato da entrambi le parti, si manifesti con chiarezza e trasparenza.
Per cominciare, gradirei sentire dai balconi, non i soliti insulti reciproci che fanno venire il voltastomaco e fanno decidere di non votare nessuno, ma gradirei sentire seriamente quali sono i PROGRAMMI per i prossimi cinque anni ed in che modo si intende attuarli.
Spero poi che, sia l’una che l’altra lista, in caso di vittoria, si adoperino per realizzare dei canali di informazione e collaborazione con il popolo coinvolgendo i vari comitati cittadini che sono sorti nelle varie frazioni, a loro specifica tutela, non fidandosi di quella istituzionale.
E’ inoltre fondamentale coinvolgere i giovani mediante l’istituzione di una CONSULTA GIOVANILE che faccia sentire la propria voce attraverso delle proposte concrete e attuabili. Non bisogna assolutamente isolare i giovani, come finora è stato fatto, ma coinvolgerli il più possibile nella vita del Comune. Saranno loro gli amministratori di domani ed è importante che comincino a partecipare attivamente, per quel che è possibile, alla gestione della cosa pubblica. Ma chissà perché, i giovani vengono sempre visti come dei nemici, forse perché il loro esuberante e a volte scomodo idealismo non si sposa con il realistico opportunismo di chi amministra.
E’ Pasqua, tempo di vero amore: cerchiamo di dare il giusto significato alla parola e soprattutto di fare in modo che essa si manifesti nella maniera più corretta.
BUONA PASQUA A TUTTI
Galatea

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan