mercoledì 9 aprile 2008

La musica è sempre la stessa…

13/14 Aprile 2008: siamo di nuovo ad una tappa importantissima per le sorti del nostro piccolo comune. L’elettore più confuso che mai si recherà alle urne, e che si troverà di fronte? Due liste che ad occhio sembrano di centrosinistra entrambe, ma invece celano retroscena molto intriganti. Marrese, designato da Di Biasio suo successore, e Mannillo paradossalmente candidato a Sindaco con una coalizione con forti connotati di centro destra. Negli ultimi 20 anni non ricordo una campagna elettorale cosi povera di programmi e così basata su offese personali. Il dato che traspare è solo uno: una classe dirigente che tenta di rinnovarsi ma che viene assorbita dai soliti personaggi. Al che mi viene spontanea una domanda: ma tutti questi nuovi volti non potevano unirsi e mandare a casa tutte le vecchie facce? Ai vari Zampi, F. Mancini, Esposito, Tulipano, Ullucci, Rotunno, Capezzuto, Palmieri non è mai venuta la brillante idea che i vecchi senatori dovevano restare a guardare e non partecipare insieme a loro nella battaglia ??....

e invece a cosa assistiamo? Assistiamo a un Pasquale Di Biasio che impone la sua presenza su tutte le manifestazioni e comizi e un Mannillo che sputa fuori vergognose affermazioni dichiarandosi estraneo a tutto e a tutti e querelando chi ha mostrato in pubblico delibere che lo ritraevano presente alle vicende Sacom. Si continua vergognosamente a regalare futili miraggi a persone bisognose di lavoro e incarichi altisonanti. Era arrivato il tempo di cambiare qualcosa e come sciocchi abbiamo perso l’occasione. Siamo come bombardati tutti i giorni da notizie, che sembra siano la demolizione di ogni speranza, di ogni fiducia nella prossima amministrazione , nel suo domani. Onorevoli personaggi che diventano agenzie interinali, e come tali danno vita a lunghe attese e speranze; biblioteche che vengono inaugurate a un mese dalle elezioni, e fantomatici oratori che alle cui belle parole fanno eco fatti di cronaca molto delicati narrati su giornali. Questo è ciò che meritiamo?
maestrodivita

maestrodivita


 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan