venerdì 9 maggio 2008

A.A.A. - coscienza ambientalista cercasi


E’ primavera e si sente. L’aria calda e dolce invita a stare fuori, a chiacchierare con i compaesani, a fare lunghe passeggiate nelle strade vicinali per sentirsi più a contatto con la natura che rifiorisce.
Mi piace passeggiare all’aperto, guardarmi intorno e scoprire sempre qualcosa di bello della nostra terra. Mi piace guardare le montagne che rinverdiscono e che mi danno un senso di sicurezza, di appartenenza e mi piace, attraverso di esse, salire verso l’alto perché, insieme al corpo, sale anche lo spirito.
Quando torno da Napoli o da altri luoghi, le riconosco da lontano e sono per me il punto fermo a cui faccio riferimento, come buone nonne che stanno lì a proteggerci e ad aspettarci da sempre.
Le mie montagne. Neanche tanto alte da essere classificate montagne, ma la loro linea morbida e flessuosa è un conforto per gli occhi…. Le vedrò bruciare di nuovo questa estate?

Non tutti, infatti, le amano alle stesso modo. Chi le usa e chi ne abusa…
Forse quelli che le amano di più sono proprio i cacciatori, anche se a loro vengono attribuite colpe che non sempre hanno. Sono i cacciatori che conoscono l’importanza della corretta conservazione dell’ambiente; certamente c’è un interesse di parte, ma almeno ci tengono a tutelare il nostro patrimonio naturale…
Nel corso degli anni ho assistito alle inevitabili trasformazioni che l’ambiente ha subito per cause naturali o da parte dell’uomo e, usando una frase scontata, devo dire che eravamo migliori quando stavamo peggio. Oggi violentiamo con irriverenza l’ambiente che è stato per i nostri padri fonte di sostentamento; forse proprio perché per noi non è più tale. Il rapporto con la terra non è più quello di rispetto ma solo di sfruttamento intensivo ed utilitaristico. La Grande Madre è stata declassata al ruolo di schiava da cui si pretende tanto concedendole ben poco.
E’ inutile dire che tutto ciò è profondamente sbagliato ed è necessario restituire all’ambiente il ruolo che gli spetta.
Il nostro Comune non è purtroppo immune da certi atteggiamenti sbagliati nei confronti dell’ambiente. Anche se le recenti vicende delle ecoballe hanno dato uno scossone alla nostra sensibilità ecologica, siamo ancora ben lontani dal raggiungere un comportamente di civile rispetto per l’ambiente che ci circonda.
Non posso fare a meno di notare l’ inciviltà di alcuni cittadini che, con grande irresponsabilità, abbandonano sacchetti di spazzatura d’ogni genere, o quelli in cui era contenuto il concime, lungo le strade vicinali là dove nessun netturbino li andrà a raccogliere! Il risultato di questo irresponsabile comportamento è che i sacchetti si rompono e rovesciano il loro contenuto dappertutto, deturpando luoghi che dovrebbero essere preservati da qualsiasi tipo di inquinamento. Già ci è stata inquinata Selleccola, ora contribuiamo anche noi cittadini ad imbruttire quello che ancora può essere salvato! Eppure basterebbe così poco! Basta portarsi a casa i sacchetti colmi dei resti delle nostre scampagnate e metterli fuori la porta per la raccolta! Sembra così difficile farlo?...
Oggi abbiamo una nuova Amministrazione che ci ha promesso la tutela e la bonifica del territorio e a cui voglio credere perché c’è in me un bisogno di crederci, ma, allo stesso tempo, non possiamo scaricare tutte le responsabilità sugli amministratori. I primi a tutelare il nostro territorio dobbiamo essere noi, con dei comportamenti corretti e civilmente responsabili.
Dalle pagine di questo blog, invito il sindaco a far ripulire la strada vicinale che porta verso la Creta e, allo stesso tempo, invito tutti i cittadini ad avere più rispetto dell’ambiente in cui viviamo, adottando comportamenti di tutela e difesa e non di aggressione. E chi una coscienza ambientalista ce l’ha già, sia veicolo di formazione e informazione per gli altri, affinchè tutti, e dico tutti, possiamo collaborare alla crescita sempre più civile di questo nostro Comune. Grazie.
Galatea

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan