martedì 25 novembre 2008

La Pax Mannilliana

Che musica, che volti fieri! occhi – soprattutto quelli del sindaco- che esprimevano gioia, sogni di gloria di un vicinissimo cambiamento. 
E che cambiamento, nel vento! Una pace ed una serenità nei lavori che pareva Pasqua. Il consiglio comunale di lunedì è stato bellissimo. Sentivo infatti qualcuno seduto proprio dietro di me che mormorava- forse sedotto dagli occhi brillanti ed epici quali sono quelli del sindaco- “come son belli, come son belli”…Si , erano tutti belli, nessuno escluso, anche quelli della minoranza erano belli, e calmi. Marrese pareva Richard Gere, a tratti.. Lo so che lo sapete già che Marrese sembra andare d’accordo più con la maggioranza che con la minoranza, ma perché Marrese è uomo di mondo, non perché aspiri a qualcos’altro... Stesso discorso per Verrengia, che se ne sta sempre calmo, ad ascoltare e gli va quasi tutto bene, tranne quello che non può proprio votare, come ad esempio un assestamento di bilancio (ma forse chissà quanto pagherebbe per votarlo, o meglio per star seduto in maggioranza, affianco a Gennaro). Insomma, Gennaro mette d’accordo quasi tutti. Ma non ci riesce proprio con Capezzuto? (ma lui preferisce farsi chiamare Brunetta, non dimenticatelo mai) e con Franco Di Biasio? (che menomale del fratello ci ha preso solamente la pettinatura vintage). Insomma  è una super maggioranza (ma con gli uomini di Grimaldi?), larga, “tecnicamente” preparata che ora aspetta solo che arrivino problemi da risolvere. 
Ma poi dove sono ‘sti problemi, dove? Ma che scherziamo? Pare che non ve ne siano perché lunedì si è scoperto- e questo lo dobbiamo a Brunetta- che sono stati assegnati, un mese prima che chiuda l’esercizio finanziario 2008, altri e 50.000 euro alla cultura (per un budget complessivo di duecentosettemila euro- mentre per le strutture scolastiche appena cinquemila). Così che nella giornata nazionale della sicurezza nelle  scuole, e proprio mentre arriva una segnalazione del dirigente scolastico di Carinola su due strutture scolastiche “pericolanti”, la maggioranza imbacucca le tasche a chi sa gestire feste, farine, (rifiuti) e forche. Ora sapete pure le somme, ma se non ve ne fotte, tanto meglio. Intanto sono state ridotte le indennità per il cosiddetto nucleo ecologico, che poi corrisponde ai volontari della protezione civile, che oltre a non venire pagati da due mesi, ora hanno avuto pure un taglio di 3000 euro. Così che tra tagliaboschi selvaggi, bracconieri e piromani per interesse le nostre montagne appartengono sempre più a questi vili personaggi, mentre Mattia e Gennaro si fanno gli amici.. con la cultura..
Rocco Maria degli  Scalzi.
ps: sul concetto di cultura per la politica carinolese è stato scritto un apposito post

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan