sabato 7 febbraio 2009

Silvio come sei buono!

N.B. Questo post deve essere letto solo da persone che conoscono il significato della parola ironia


Caro Silvio

Se qualcuno aveva dei dubbi sulla tua smisurata bontà, in questi giorni ha dovuto ricredersi. Nonostante tu sia impegnato diurnamente a combattere la crisi economica che ci assedia, a gestire la tua azienda , a distruggere la delinquenza, i giudici deviati e le bande di comunisti che scorazzano nel nostro paese, ti sei impegnato a risolvere il caso del giorno. 
Mi riferisco al caso Englaro, uno dei  tanti che tu affronti ogni giorno. Grazie al tuo intervento il dramma personale di un padre è diventato un problema nazionale. Tutti dicono la loro su di un caso che doveva restare circoscritto ad una stanza di ospedale.  Tutti  danno giudizi  medici e legali  dividendosi tra pro e contro le richieste del padre nel silenzio assordante del super pagato garante della privacy. Immediato il tuo intervento risolutore per rispondere all’accorato appello del popolo. Dopo aver letto i risultati dei sondaggi che ti dicevano  quali   tesi sosteneva la maggioranza degli elettori, subito  hai suffragato la loro richiesta con un decreto legge. Seguendo lo slancio generoso del tuo cuore hai ignorato la sentenza di quei giudici bacucchi della cassazione che avevano dato un giudizio esaustivo e risolutivo, per loro ma non per te. Col tuo slancio di bontà hai ignorato gli inviti alla cautela del Quirinale che prospettavano l’incostituzionalità dell’atto. Spinto dall’ incommensurabile  bontà del tuo animo hai obbligato i tuoi ministri a votare un decreto sull’argomento.  Hanno votato tutti perché apprezzano la tua sconfinata bontà, ma soprattutto per non essere licenziati. 
Il tuo sforzo tempestivo   e  generoso per adesso non è riuscito a fermare la mano di chi vuole togliere la vita ad una bella ragazza piena di vita.: così  infatti me la mostrano le tue televisioni,  mentre invece  i sinistri, tuoi oppositori, raccontano di un corpo  informe allo stato vegetale da diciassette anni. Per screditare il tuo generoso intervento parlano di cure mediche al limite dell’ossessione e che quel corpo informe vegeta solo per merito di macchine. Io non li credo. Ti ringrazio per aver seguito  la spinta del  tuo irrefrenabile senso di bontà  che ti impone di fare qualunque tentativo per impedire quello scempio. Oltre al decreto ti ringrazio per aver mandato gli ispettori del ministero del lavoro a controllare  l’operato dei medici di quell’ospedale invece di perdere tempo nei cantieri  a verificare le condizioni di lavoro degli operai. So benissimo che tutto questo lo fai solo per bontà  e non per avere riconoscimenti ma ti ringrazio lo stesso. Insieme a me hai il plauso di monache, preti, vizzoche, vescovi associazioni umanitarie, volontari vari e da parte di  tutti i buonisti che sono una maggioranza schiacciante in questa nazione. 
Bene ha fatto il Vaticano ad  elogiare il tuo comportamento con un atto ufficiale ed a manifestare  la delusione per le eccezioni di costituzionalità avanzate dal capo dello stato.  Mi dispiace che non puoi dedicarti ai nostri  seri problemi  giornalieri che ci preoccupano capisco che devi seguire il tuo cuore nel risolvere questo  dramma che mina la vita della nazione.  Quel padre snaturato che vuole l’ assassinio della figlia deve essere biasimato e condannato da tutti perché  non possiede  un briciolo dei nobili sentimenti di cui è infarcito  invece il tuo animo. 
Grazie Silvio per aver manifestato ancora una volta il tuo vero volto che alcuni scambiano per opportunismo politico invece per me è solo immensa bontà e generosità .

Parini

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan