giovedì 5 novembre 2009

Palloni gonfiabili


Ho l’impressione che diviene ogni giorno più facile disinteressarsi delle vicende amministrative, o presunte tali, che potrebbero riguardare la comunità carinolese. Non solo, anche quelle del Buffo Governo Berlusconi , a furia di pensare a tirare avanti fra stenti, studi, e lavoro che non c’è, scivolano via in queste mattine d’autunno  così piovose, ma così splendide quando c’è il sole.
Eppure leggendo sulla stampa locale, vedo che la maggioranza del sindaco Gennaro Mannillo ha delle serie decisioni da prendere, come PUC e Polo scolastico che trascina faticosamente come un sacco di carbone pesantissimo. Perché non si muovono dannazione? Ma sembra che ha anche delle grane sull’Ufficio tecnico, per dei consulenti che Mattia Di Lorenzo non riesce a scegliere insieme ai capoccioni.
Cosa dire, ce li meritiamo…Tuttavia ne abbiamo lette tante, e troppe forse su quanto siano instabili fra loro politicamente, così poco fantasiosi per un territorio che ha quasi tutto, ma che soffre purtroppo di una buona dose d’ accidia. Forse contaminati anch’essi si sfogano, credendo a questo punto che questa sia la politica che serva,  a portare  a  termine quelle piccole operazioni  derivanti da quelle troppe promesse fatte ieri e oggi.
E domani? Si vedrà. Ma quello che più stupisce però è quell’assessore all’ambiente Luigi De Risi che non ha combinato fino ad ora un bel niente. Non ho mai letto niente su di lui, nè nei bandi pubblici nè sulla stampa. E credo che si possa tranquillamente affermare che non ha prodotto quasi  nulla, mentre ogni giorno si continua a sversare nelle campagne ogni tipo d’ingombrante e di materiale, mentre gli alberi continuano ad esser tagliati senza controlli, mentre nelle scuole non parte una campagna di sensibilizzazione. Cosa riuscirà ad inventarsi per un confronto con la comunità, che non ci sarà se non sotto sotto le prossime elezioni?
Senza altro di grosse ne è abituato a dirle e ad inventarle. Certamente dirà che non terrà conto di quanto diremo. Che cosa gliene frega a lui, tanto è legittimamente al potere per volontà popolare. Si farà quattro risate e cliccando sul web cercherà un’altra maratona, oppure come riuscire a comprare in un' asta  olandese  una vivace mongolfiera per girare sul comune, e prendere ispirazioni di ogni sorta  per sparare  alle prossime elezioni la balla più grossa che i carinolesi  abbiano mai conosciuto: “Vi salverò dalla Politica, saremo uno Stato Indipendente, fondato sulle Miniere di rame, sulla canna da zucchero e sulle Compagnie bananiere e faremo guerra con un nostro esercito rivoluzionario contro i liberali e i progressisti del Popolo delle Liberta perché oggi ho capito che sono….che sono…. che sono  un uomo libero…”.

Aureliano Babilonia

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan