domenica 24 gennaio 2010

Mucca pazza o proprietario criminale?

Da qualche anno sulla provinciale Casanova – Falciano si sono verificati gravi incidenti – che per fortuna non hanno generato morti se non nella causa che li ha generati: mucche in libertà. Ebbene si, questo utile e innocuo quadrupede, della cui proprietà molti sanno ivi compresi chi dovrebbe vigilare sull’ordine pubblico e sulla sicurezza dei cittadini, di notte scende dalle montagne che sovrastano gli abitati di Casanova e Falciano e spesso si riversa sulla strada provinciale creando in più di un’occasione gravi incidenti automobilistici. L’unica iniziativa che le amministrazioni dei due comuni sembrano aver preso al momento, per arginare il gravissimo problema – un vero pericolo alla pubblica incolumità, è l’installazione di segnaletica di pericolo con la dicitura “attenzione animali vaganti”. Bene, credo che queste problematiche debbano trovare un posto di rilievo tra chi è preposto alla tutela del cittadino. È inaudito che  tutt’oggi continuino quelle docili mucche a pascolare liberamente e che il proprietario di cui si sa nome, cognome e soprannome continui a non essere responsabilizzato circa questo grave problema di cui lui è il principali responsabile. Qui si tratta di un reato perseguibile penalmente. Gli animali hanno l’unica colpa di poter pascolare liberamente, anche ai danni di proprietari dei numerosi fondi coltivati e di qui ogni tanto riversarsi sulla provinciale schiantandosi sotto la macchina dello sventurato di turno. I loro proprietari sono tenuti alla custodia e vigilanza. Per fortuna che non c’è stato ancora il morto (e speriamo “vivamente” che non ci sia mai) altrimenti il proprietario sarebbe responsabile anche del grave reato di omicidio colposo. È ora che la magistratura, le forze dell’ordine, le amministrazioni locali si pongano seriamente il compito di porre fine a questo grave e decennale problema. Certamente non ci vuole il mago per capire questi animali da dove giungono, basterebbe schiodare il sedere dalle sedie e fare delle indagini approfondite e non limitarsi ad intervenire solo quando, purtroppo, qualcuno ci rimette la propria incolumità e anche la propria auto. Il caso, infatti, non è piccola cosa. Ricordiamo alle persone tenute a fronteggiare questo problema che la salute e l’incolumità del cittadino è la cosa a cui loro per prima devono dedicarsi.


Anonimo via web

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan