lunedì 8 marzo 2010

Il buon servizio si paga

Stamattina la giornata era bellissima. Poi s’è guastata. Avevo preso accordo con due amiche per andare a Napoli. Ognuno aveva i fatti suoi da sbrigare, chi una cosa chi un’altra. Il treno quello delle dieci e dodici, per Salerno. Con la macchina della mamma della bionda che anche questa mattina c’ha accompagnato tutti, siamo arrivati alla stazione, tutta da esplorare magari con jeep, scarponi, e fucile. Per la lunghissima Direttissima stavamo con molta preoccupazione perché eravamo in ritardo e avremmo perso tutti gli impegni se avessimo perso il treno. L’altro c’era alle dodici e dieci. Siamo arrivati per tempo e fatto il biglietto- le mie amiche ne erano già munite- siamo saliti. Devo dire però che il biglietto non lo faccio spesso. Ho i miei trucchi insomma e godo di buona fortuna sui treni, tanto che sono conosciuto come er Mandrake. Ma quello che sto per raccontarvi forse farebbe sobbalzare anche Giggi Proietti, in veste di Mandrache al ritorno dalle corse. Stamattina comunque dovevo studiare delle cose, quindi avevo pensato di starmene tranquillo col biglietto pronto ad esibirlo. Difatti, dopo un po’ arriva il controllore. Le mie amiche mi guardano e sorridono. Già s’aspettano qualche movimento, qualche colpo di teatro. Ma io niente, esibisco e sorrido al buon uomo. Riprendo a leggere. Passano cinque o dieci minuti quando vedo i passeggeri affianco che guardano con interesse qualcosa nella carrozza precedente. Certo ci faccio caso ma senza scompormi, anche perché stavo seduto di spalle. Le mie amiche parlavano di scarpe e vestitini quando entrano tre uomini in borghese con una fascia arancione intorno al braccio destro con su scritto in bianco “Servizio AntiEvasione”. Ma chi cazzo sono, ho pensato?!?E questi che fanno?Richiedono a tutti i biglietti, li guardano con attenzione e vanno avanti. Ancora non ci credo. Qualcuno a cui l’ho raccontato mi spiegava che è colpa della Tav, che servono più soldi, altri dicevano che fanno bene, altri ancora si son grattati. Ed io? Penso che mi comprerò un mulo molisano...

 
Cino da Cano

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan