domenica 6 giugno 2010

Lettera del prof. Michele Raddi

Episcopio - facciata anteriore
Non si può comprendere come mai lo sforzo di un'amministrazione così lungimirante come quella guidata dal sindaco Mannillo,  e di tutti gli assessori e consiglieri di Carinola, debba essere messa in discussione da un intervento privo di senso, fazioso e pregiudiziale della dott.ssa Nava, che si è permessa di criticare il lavoro di professionisti seri quali quello del prof. Carlo Rescigno a Forum Popilii e quello modestamente portato avanti in Santa Maria in Foro Claudio dal sottoscritto. Specifico che i fondi sono stati messi a disposizione dal Comune attraverso il POR Campania. In tutto ciò va ricordata l'alta professionalità e serietà esercitata dal dott. Francesco Sirano, della Soprintendenza Archeologica di Caserta, che ha esercitato il controllo ed il coordinamento di ambedue i lavori con alto senso del dovere e  della  correttezza scientifica, applicata negli scavi archeologici.

Episcopio - facciata posteriore
Aggiungo l'attacco personale velato della dott.ssa Nava allo scrivente e l'ingiustificato, e poco consono al ruolo istituzionale da lei rivestito, suo allontanarsi nel momento del mio discorso.
Aggiungo di  mai  saputi  rapporti intercorsi tra l'Associazione P. Michele Piccirillo in passato o di attività di promozione culturale da parte della dott.ssa Nava svolta nell'ambito delle iniziative della stessa, né tanto meno mi risultano  anni di amicizia e collaborazione della dott.ssa con padre Michele Piccirillo.
Aggiungo polemiche sterili e prova di forza nei ruoli istituzionali messi in scena dalla dott.ssa Nava in un contesto ove di tutto avrebbe dovuto parlare tranne  che  puntare il dito contro persone che lavorano seriamente nell'ambito archeologico. Ha parlato di aggressioni esterne al territorio e di mancanza di rispetto delle regole istituzionali e burocratiche; avrebbe fatto meglio ad informarsi come sono stati dati gli incarichi e distribuite le attività di scavo in Forum Popilii e Santa Maria in Foro Claudio: gli scavi sono avvenuti esattamente  nel rispetto della legge e dei ruoli istituzionali.
Allora è da pensare: ma vuoi che la dott.ssa Nava sia stata spinta a venire al Convegno, a quanto mi risulta senza essere stata invitata, solo perchè pregiudizialmente intenzionata a fare una guerra contro persone e fatti che lei ha a cuore e che molti non conoscono, oppure vuole epurare l'archeologia da soggetti che non tollerano il suo modo di rapportarsi ad essa?  Oppure  perchè alcuni  archeologi sono amici di persone a lei non gradite?
Episcopio - interno

Per fortuna siamo in un paese democratico e ci sono ancora soggetti che reputano l'amicizia e il rispetto professionale un principio fondamentale della vita.
Per quanto mi riguarda, porto alla  conoscenza di tutti che io sono e sarò amico delle persone nella buona e nella cattiva sorte, ed il rapporto con loro è stato sempre regolato da un profondo senso di amicizia e rispetto. Non cavalco il cavallo vincente del momento e per questo ho pagato e pago, ma nulla mi fa paura perchè il dono della vita, la mia sensibilità spirituale, la mia cultura nessuno me la può togliere. E se un domani non potrò fare più quello per cui vivo, l'archeologo, potrò con molto piacere fare un qualsiasi altro lavoro, perchè quello che sei lo potrai essere sempre, in ogni luogo e condizione di vita.
Un cordiale saluto a tutti

Michele Raddi

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan