martedì 17 agosto 2010

Lunarte - Quarta Edizione


Anche quest’anno sta per fare ritorno Lunarte, il festival multiartistico che accenderà, la notte del 20 agosto, le luci dei vicoli del borgo Carani di Casanova di Carinola. La manifestazione è stata fondata nel 2007 ad opera dell’associazione culturale carinolese Cantina Cultura Calena ed è patrocinata dal comune di Carinola. Il festival, che a partire dal 2008 ha potuto giovare anche della collaborazione dell’associazione culturale Etèrnit di Mondragone,  ha assunto negli anni sempre maggiore importanza, portando in giro un’idea di arte propositiva e corale, capace di celebrare le energie di giovani artisti provenienti da tutta Italia.

Dal 2007 Lunarte mette in scena un teatro unico, un circo senza tendoni e senza palcoscenico, che ha per tetto le stelle e per palco gli angoli più affascinanti del paese. Casanova di Carinola rappresenta, infatti, il fulcro del festival, il luogo dove vengono fatte confluire e possono manifestarsi le diverse performance. Come ogni anno vicoli, borghi, piccole e grandi piazze saranno messe a disposizione dai cittadini di Carinola per questo magico evento, permettendo così di far riscoprire, in modo originale, il vasto patrimonio culturale, artistico e architettonico del proprio paese. Quest’anno Lunarte si concederà un unico appuntamento durante il quale teatranti, musicisti, artisti di strada si esibiranno simultaneamente, creando una sorta di percorso itinerante ricco di cultura e di fascino.

Protagonista assoluto di questa edizione è il teatro. Gli spettacoli in programma sono sei: “La dolce metà di Barbablù” di Pino Carbone, con Francesca De Nicolais e Luca Mancini; “La ricetta della verità” con Chiara D’Ostuni e regia di Manuela Rossetti; “Il marciapiede n°2” di e con Francesco Maiorca; “Bigmazziata” scritto ed interpretato da Loredana Simioli, ed infine, “Il vuoto e la maschera di Pulcinella” scritto ed interpretato da Eduardo Ricciardelli.
A completare la sezione del teatro ci sarà anche lo spettacolo “Le bugie di Mangiafuoco”, che rappresenta la tappa conclusiva del percorso didattico e laboratoriale “Lunarte ragazzi” diretto dagli artisti Luigi Morra e Pasquale Passaretti, che ha coinvolto, nei mesi di luglio ed agosto, i bambini del comune di Carinola.

Protagoniste di questa edizione saranno anche le mostre e le esposizioni: “Esterno notte – Cortile”, la collettiva curata da Pasquale Aversario, che ospiterà le opere di Massimiliano Bertolino, Mena Rota, Nicola Piscopo e Antonio Conte. Sara Zollino esporrà le sue fantastiche foto della serie “Strade”. Il festival dedicherà uno spazio anche ai maestri dell’artigianato: la mostra, organizzata in collaborazione con MarteLive Campania, coinvolgerà i lavori di diversi artisti, tra i quali Ilaria Ciancio e Nasty Box. Ma ci saranno anche artigiani locali. Lo spettacolo globale del 20 agosto, si concluderà con il concerto spettacolo dai ritmi brasiliani dell’orchestra Pega Onda.

Il progetto Lunarte risulta essere affascinante e al tempo stesso carico di socialità, in quanto mette insieme e fa incontrare molteplici culture artistiche, rendendo l’evento una grande festa del teatro e delle arti in generale, in un’atmosfera trascinante e coinvolgente, in uno dei borghi più belli d’Italia.

Valeria Zecchini
Ufficio stampa Associazione Culturale Etèrnit

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan