giovedì 16 settembre 2010

sotto a chi tocca

Una porta spalancata per i signori del Pdl in Campania, sa di strano. Ma ciò potrebbe valere solamente per qualcuno, per i cosiddetti sognatori di una politica nuova, finalmente libera dall’ombroso metodo-Gomorra. L'obiettivo comunque è quello di informare, ma qualche considerazione amara va fatta. Per molti sarà naturale prepararsi ad accogliere uno come Mario Landolfi, che s'è n'è fottuto altamente del territorio in cui vive, con un’ombra grande come l'occhio di un Ciclope circa la questione giudiziaria della Eco4, politico di prospettiva ma che coi fatti ha poco a che vedere. Meglio farsi tanti, tanti amici. E così il consigliere regionale Massimo Grimaldi, presidente della commissione bilancio, uomo di punta nel casertano nella nuovissima giunta Caldoro, potrebbe ritrovarsi nel partito intrusi che puzzano di savoir faire. Proprio così. Sarà che il partito ha bisogno di rinforzi eccellenti, visto che il presidente del Npsi Gennaro Salvatore ha detto, proprio in questi giorni, sulla stampa, di aver preparato "una tessera onoraria del Nuovo Psi per l’onorevole Coronella, che ci ha simpaticamente suggerito l’idea prima delle vacanze; ne aggiungiamo un’altra per l’onorevole Landolfi, visto il grande interesse dimostrato per il nostro partito”. E’ possibile che siamo noi a sbagliare, in quanto questi politici- a cui aggiungiamo il gran bandito regionale Nicola Cosentino- abbiano fatto tanto per Caserta, ma che solamente non ce ne siamo accorti. Beh di quest'ultimo parlano meglio le inchieste dei Gip, e la sua misera figura quando addirittura non si voleva dimettere da sottosegretario all'economia, pensate un pò. Un bambino a cui levano, d’un tratto, un buon panino da mordere. In ogni modo il punto è un altro: Massimo Grimaldi per molti rappresenta già una speranza per Carinola, altri invece più criticamente aspettano prima che cominci a fare qualcosa di concreto per il Comune, come avviare una nuova stagione politico-amminsitrativa, in termini di sviluppo occupazionale, ambientale e culturale, sfruttando le risorse e le possibilità che la Regione mette a disposizione. Altri semplicemente, sono già scojonati dalle sue parole. In ogni modo nulla ancora è fatto, le adesioni vogliono tempo e calcoli soprattutto.
(L'abitudine, scriveva Oscar Wilde, dalle prigioni di Reading, porta al fallimento. E signori, come Landolfi e Cosentino, di abitudini ne hanno parecchie).



Uncino

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan