lunedì 2 maggio 2011

Primo giro

  
  Si è concluso il primo giro della campagna elettorale per la conquista del comune di Carinola. Le tre liste in lizza hanno presentato i candidati ed il proprio programma. I giovani della lista Coraggio e Libertà hanno iniziato per primi riunendosi in un locale di croce di Casale. Tutti si sono avvicendati a parlare, bisogna notare che lo hanno fatto bene, sia dialetticamente che come competenza. Ovviamente Il candidato sindaco Zannini ha tenuto un intervento più lungo e più applaudito.
Oltre al programma, ha voluto chiarire il suo lavoro svolto come collaboratore del sindaco uscente, per il quale ha lavorato come consultente esterno. Altra musica alla convention della lista Impegno in Comune, tenuta nell'area destinata al mercato settimanale, a Carinola. Moltissime persone di tutto il comune hanno applaudito gli interventi che si sono succeduti. Quelli più significativi sono stati di Consoli, consigliere regionale dell'Udc, che ha ribadito l'appoggio del partito ufficiale alla lista. Poi quello abbastanza lungo del consigliere regionale Grimaldi. Ha illustrato a grandi linee il programma, tenendo a precisare che vuole provare a creare un ponte politico che unisca comune, provincia e regione costituito da persone della stessa linea politica. Ha tenuto un tono molto pacato invitando gli avversari politici a fare lo stesso.
Ha alzato la voce, solo quando ha difeso il candidato sindaco, dalle accuse che gli vengono da qualche giornale di essere indagato. Grimaldi, con voce alta e ferma, ha asserito che sono falsità e che De Risi, anche se ha tanti difetti, è sicuramente una persona per bene. Singolare come il personaggio, l'intervento del candidato sindaco De Risi. Dopo alcune divagazioni poetiche, è stato molto espicito e sincero nell'affermare di vivere finalmente il sogno della sua vita, cioè di diventare sindaco. Ha tenuto a precisare, che viste le ristretezze economiche del comune, non si sente di promettere niente, tranne qualche piccola economia nel bilancio. Dopo aver ringraziato tuti gli intervenuti li ha invitati al bar per un aperitivo. Altra presentazione a Casanova, dove in una piazza ugualmente piena di ascoltatori attenti, è stata presentata la lista, Progetto per Carinola. Dopo gli interventi dei candidati Maria Teresa Mannillo e Carmine Di Lorenzo, moderatamente polemici , ha preso la parola Mattia Di Lorenzo.
Col suo consueto tono da oratore esperto, ha accusato i candidati nella lista di De Risi di essere delle marionette melle mani di Grimaldi. Questo, a conclusione di un excursus molto polemico e detto con gran foga. Ha spiegato come si è arrivati allo scioglimento del consiglio comunale. Ha stigmatizzato, con particolar veemenza, le modalità poco democratiche dello scioglimento, con le dimissioni presentate ad un notaio invece che nell' aula del consiglio. Ha continuato Gennaro Mannillo, soffermandosi in particolare sulla questione cimitero, adombrando qualche sospetto sull'operato dei commissari sull'argomento. Ha concluso la kermesse, il candidato sindaco Galdieri, con tono fermo e pacato, ha confermato l'impegno in caso di vittoria di rivedere il contratto dei cimiteri. Ha inoltre illustrato i punti salienti del programma, soffermandosi in modo particolare, sul piano regolatore e sul mercato ortofrutticolo. Ha tenuto a ribadire la sua totale indipendenza da qualunque personaggio, al contrario di De Risi che, a suo avviso, tanto libero non è.
Questo il resoconto a grandi linee delle tre riunioni che si sono tenute, illustrate in modo imparziale, non partigiano come qualche pseudo giornalista on line. 

Pseudo blogger


da casaledicarinola.net




 

da casaledicarinola.net

 


da casaledicarinola.net




 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan