sabato 22 giugno 2013

Diritti gay, l'oppio della sinistra

I diritti dei gay sono sempre stati uno dei vessilli  della sinistra italiana. Qualunque governo guidato da
uomini della sinistra sventola qualche nuova legge per i gay. Qualunque manifestazione di questi trova sempre qualche esponente di alto livello di sinistra che interviene.
L'ultimo raduno che si è tenuto a Roma ha avuto la partecipazione ufficiale di un ministro e del presidente della camera oltre a molti deputati. Essere gay è per la sinistra è l'unico valore che ancora la differenzia dai partiti di centrodestra in quanto per tutto il resto sono ormai omologati. Essere gay è stato sempre sinonimo di libertà, progressismo oltre che di lotta civile. La sinistra italiana che pensa di incarnare questi valori ha arruolato tutte le categorie di gay. Siccome il numero dei gay è in forte incremento anche per la conquistata libertà di dichiararsi vengono corteggiati e coccolati. Fino a che punto lo facciano per quello che rappresentano o per mero calcolo elettorale è da verificare. Hanno avuto  il deputato transgender poi la lesbica adesso quello omosessuale classico. La categoria dei gay è stata sempre rappresentata in parlamento nelle fila della sinistra dando loro più risalto che ai lavoratori. 
Perfino il governo dell'abatino Prodi propose una legge per loro che poi sparì nel nulla adesso ci riprova questo governo ma il finale sarà lo stesso. La sinistra che pensa solo alla propaganda e poco a risolvere i problemi di chi la vota non farà mai l'errore di approvare una legge risolutrice per i gay. Sono interessati  solo al loro consenso e perciò devono tenere sempre attivo il problema facendo finta di volerlo risolvere. Successe lo stesso nel dopoguerra quando fecero credere ai contadini che avrebbero avuto la terra diventandone padroni. Ripeterono il giochetto quando la nazione fu fortemente industrializzata facendo credere agli operai che avrebbero condiviso gli utili. Hanno distrutto l'agricoltura e le fabbriche ed i lavoratori sono ridotti peggio di prima. 
Probabilmente faranno lo stesso con i gay difendendoli in ogni momento e promettendo chissà quali diritti dando loro al massimo un registro dove iscriversi. Come tutte le battaglie della sinistra anche quella per i diritti dei gay finirà nel nulla per i gay ma con tanti voti per gli esponenti della sinistra che sono maestri nell'addormentare le coscienze.


Oscar Wilde

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan