lunedì 26 agosto 2013

Un contributo "forestiero"

HO PROVATO AD INSERIRE UN COMMENTO, MA NON HA FUNZIONATO, PER CUI RIPROVO QUI, MAGARI QUALCHE REDATTORE PUO' FARLO PER ME, GRAZIE


Salve, 
sono di pignataro maggiore, non capisco un tubo d'arte, ancora meno di teatro d'avanguardia o arte contemporanea. Mi emoziono di fronte a certi quadri classici dell'800, dove vedo corpi ripresi in ogni piccolo particolare, e paesaggi belli come solo l'arte puó creare, e verosimili come fossero stati fotografati.
Sono stato per la prima volta al Lunarte, quasi per caso. Sono partito da Pignataro, a pochi km, per scattare qualche foto, non sapendo bene cosa avrei trovato.
Beh, tutte le premesse per parlare male della manifestazione ci sono, come vedete. 
Peró ho fatto un mio piccolo resoconto su un sito locale, che non nomino per non pubblicizzarlo. Il mio contributo é stato ripreso anche da Casaledicarinola.net. Ringrazio chi ha deciso di farlo.
Mi complimento con tutti per la vivacitá della discussione, ma dall'esterno sono daccordo solo con chi dice che gli articoli sono troppo lunghi... per il resto - forse - il parere di chi viene da fuori e se ne frega delle beghe politiche locali dovrebbe essere preso in considerazione.
Di Lunarte. Di questa edizione almeno, credo possano essere criticate delle cose. La mancanza di adeguata segnaletica per portare i visitatori al borgo dove si svolgeva la manifestazione ed il fatto che é durato poco.
Si parla di finanziamenti pubblici. 
La mia opinione é che in periodo di crisi le poche risorse finanziarie di un ente come il comune i finanziamenti pubblici vadano ridotti al minimo, per dirottare le risorse sulle politiche sociali.
In questi termini credo che la polemica contro il finanziamento concesso potrebbe pure esserci, ma non mi pare che la questione venga posta in questi termini nei commenti (non nell'articolo, che mi perdonerete, non solo non ho il tempo per leggerlo, ma nemmeno la forza).
 Che ci siano stati i finanziamenti dell'ente non mi pare che sia stato nascosto da nessuno. Forse non é stato messo in risalto, ma nei comunicati ho letto che Lunarte godeva "...il patrocinio e il contributo del Comune di Carinola...".
La parte virgolettata l'ho copiata ed incollata dal sito lunartefestival.it
Il termine "contributo" ha un significato che non credo vada spiegato a chi sa usare una tastiera ed un monitor. 
Qual'é la sensazione di chi non capendo d'rte e fregandosene delal politichetta locale viene a Lunarte? "Bravi, che ve set firat e fa"'... 
E basta, é stata na bella manifestazione. 
L'avrei fatta per due giorni. Anche al costo di dover chiedere un contributo maggiore al comune.
Poi sul sito di lunarte si potrebbe chiedere di pubblicare un resoconto delle spese per questioni di trasparenza, ma solo per quello, e non usando termini come "ladrocini" e "ruberie", tranne che non si possano dimostrare o almeno dubitare a fronte di un resoconto che presenti spese anomale.
Come si inquadra il Lunarte nel contesto locale? Io ritengo in tanti modi diversi. Uno per tutti, é un momento di socializzazione e di condivisione in un contesto - quello meridionale - dove molte famiglie purtroppo non potendo fare affidamento su un wellfare funzionante, possono ancora sopravvivere proprio grazie alla rete sociale che le piccole comunitá offrono. 
Oggi a Casanova di Carinola, come a Pignataro Maggiore o in qualunque altro posto "stare insieme" é un valore ancora piú importante che in passato, perché permette di consolidare l'unico vantaggio competitivo delle piccole cittá, la rete di salvataggio per i soggetti deboli rappresentata dalla rete sociali, a trame purtroppo sempre piú larghe.
MI sto dilungando troppo.
Concludo con tre sensazioni che ho ricevuto venendo per la prima vota a Casanova di Carinola oltre che al Lunarte:
1 - bel paesino, molto vitale, anche se senza un'architettura di pregio, come per la maggior parte dei nostri paesi.
2 - bravi, hanno fatto una cosa non popolare e interessante, certamente originale rispetto alla solita sagra della birra
3 - (leggendovi qui sopra) ammazza e come vi prendete a coltellate l'uno con l'atro (mediaticamente, s'intende... e poi da dove vengo io é pure peggio, ma questa é un'altra storia)


Pietro Ricciardi

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Lady Gaga, Salman Khan